Whatsapp

+39 371 480 6312

Mobile

+39 371 480 6312

Mail

ciao@francescopelliccia.it

Come creare una newsletter dal tuo blog con MailerLite

Indice

Con Mailerlite si può creare una newsletter
con i post del blog

In una strategia di content marketing è opportuno ottimizzare tempo e risorse nel processo di creazione e produzione dei contenuti e nella loro distribuzione al nostro pubblico di riferimento (target). Scrivere post per il blog è un impegno che necessita di costanza e dedizione, oltre che di preparazione del contenuto, realizzazione pratica e revisione pre-pubblicazione.

Ottimizzare i processi significa automatizzarli, cioè rendere autonome e automatiche tutte le azioni pratiche, senza doverle compiere manualmente, in modo da risparmiare tempo. Una delle scelte possibili è la creazione di una newsletter con i contenuti del blog, che contribuisce a 3 aspetti utili alla propria strategia comunicativa o promozionale:

  • MARKETING: in base alla nostra strategia e alla tipologia di sito, a partire dalla mail ricevuta, gli utenti potranno interagire tramite i commenti, contattarci o compiere un’azione, come richiedere un preventivo o acquistare un prodotto o un servizio. Ciò dipende, naturalmente, anche dall’intenzione alla base della scrittura del post: possiamo scrivere per informare su un tema, scrivere per intrattenere oppure scrivere per vendere.
  • SEO: la notifica della pubblicazione di un nuovo post sul blog favorisce un immediato traffico di utenti sul sito: è uno dei fattori SEO che contribuisce ad aumentare il ranking del sito (il punteggio che Google assegna a ciascun sito) e di conseguenza ci permette di comparire nelle posizioni più alte della SERP, cioè la pagina dei risultati di ricerca (Search Engine Results Page). Non ultimo, questo aspetto accresce la nostra autorevolezza agli occhi dell’algoritmo del motore di ricerca.
  • BRANDING: inviare un’email ai propri iscritti per aggiornarli della pubblicazione di un nuovo post sul sito contribuisce a mantenere vivo e attivo il proprio brand o il proprio nome nella memoria dei lettori che ci seguono, aumentando la fiducia riposta in noi dalle persone.

Cosa sono i Feed RSS e perché sono utili

Nella pratica, è possibile creare l’automazione della newsletter tramite il feed RSS. Il feed RSS è l’aggregazione dei contenuti che vengono pubblicati su un blog (ciascuno ne possiede uno) e può essere fatta per tipologia: post, commenti, categorie, tag, prodotti dell’e-commerce. Il feed RSS può essere letto attraverso un RSS Reader (come Feedly per esempio) che riunisce in un unico spazio tutti i contenuti dei siti che seguiamo e ci consente di leggere i contenuti senza navigare su ciascun sito.

I software di email marketing, le piattaforme per newsletter e i tool per fare DEM (Direct email Marketing) solitamente offrono la possibilità di creare automazioni per inviare tramite email la notifica di pubblicazione di un post sul blog. Questa email può essere inviata al momento della pubblicazione oppure in una data e un orario a nostra scelta. Il contenuto della mail può contenere l’intero post o solo un estratto che rimandi alla lettura completa sul sito; inoltre, può contenere soltanto l’ultimo post oppure una lista delle pubblicazioni più recenti, secondo la logica che intendiamo adottare.

A questo punto sorgono alcune domande lecite:

  1. Non è meglio far leggere il contenuto sul sito anziché tramite feed RSS o nella casella di posta?
  2. Non è meglio condividere il contenuto sui social anziché tramite email?

La riflessione potrebbe indirizzarsi in questo senso:

  1. Gli aggregatori di Feed RSS non sono conosciuti e utilizzati da tutti, quindi leggere i contenuti nella inbox è senz’altro il modo migliore per far sì che quel contenuto arrivi al lettore, a prescindere dalle visite al sito. Eventualmente, si potrà offrire un estratto e rimandare al sito per la lettura completa, se la nostra strategia è anche favorire la SEO del sito.
  2. I social sono regolati da algoritmi sui quali nessuno ha potere d’intervento e spesso si dimentica – in base alla boutade per cui “Se il servizio è gratis il prodotto sei tu” – che le aziende proprietarie delle piattaforme social media guadagnano sulla pubblicità (advertising o ads), cioè sulle sponsorizzazioni dei contenuti da parte degli utenti paganti verso altri utenti fruitori, mettendo a disposizione i dati e il bacino di persone da cui selezionare il target. Senza investimento di denaro, quindi organicamente, si ha sempre meno visibilità. La distribuzione di una newsletter è molto più diretta e sicura, fermo restando l’utilizzo del mezzo da parte dell’utente che – non dimentichiamolo – dovrebbe aver scelto volontariamente di riceverla, quindi è potenzialmente interessato proprio a noi e ai nostri contenuti.

La newsletter può essere più flessibile, perché può presentare al lettore non solo gli ultimi contenuti pubblicati, ma anche altre informazioni aggiuntive a corollario o per approfondimento.

Creare una newsletter con MailerLite a partire dai feed RSS

Per iniziare, consideriamo che questa funzione è attiva nella versione a pagamento di Mailerlite. Poi,  dobbiamo sapere:

  • Qual è la fonte del Feed RSS, quindi inserire l’URL corretto in MailerLite
  • Qual è la periodicità dell’invio e la cadenza:
    • Invio al momento della pubblicazione;
    • Invio in una data e un orario scelti da noi;
    • Invio con cadenza settimanalmente o mensilmente.

Come inviare automaticamente email dei nuovi post pubblicati sul blog con MailerLite

Nell’area Campaigns c’è il pulsante Create Campaign, accanto al quale c’è il comando per aprire un menu a tendina: l’ultima voce in elenco è RSS campaign

image Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Per connettere il blog dovremo inserire l’URL del feed RSS (solitamente è l’indirizzo del sito web seguito da / feed, quindi per esempio https://www.francescopelliccia.it/feed/) e poi cliccare su Look up.

Poi potremo aggiungere l’oggetto (Subject); il nostro nome per essere un mittente riconoscibile e l’email dalla quale vogliamo che il messaggio sia inviato (campi in Who is it from?); infine la lingua della nostra newsletter (Language) e cliccare sul pulsante Next: RSS Settings.

image 2 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Alla schermata successiva potremmo comporre il nostro Template: nella colonna menu di sinistra basterà selezionare la voce RSS per visualizzare i 3 Template, ovvero i modelli che ci interessano.

image 5 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Selezionando quello preferito avremo già sistemato la parte relativa al contenuto della mail: potremo quindi sistemare le impostazioni relative al blocco dal menu di destra.

image 6 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Se il blog è realizzato con WordPress, dovremo installare il plugin Featured Image in RSS Feed by MailerLite per consentire la visualizzazione delle immagini nella newsletter.

A seguire dovremo dovremo selezionare un Header e un Footer tra i modelli proposti nel menu a sinistra, e potremmo aggiungere qualsiasi altro contenuto ci interessi. Potremo visualizzare l’anteprima della newsletter tramite il pulsante Preview and test e, una volta completate le modifiche, cliccare su Done editing.

A questo punto dovremo selezionare i destinatari dalla schermata Recipients. Infine, rivedere le impostazioni e cliccare su Schedule per avviare l’automazione. Le newsletter saranno inviate automaticamente agli iscritti il giorno scelto all’orario stabilito. Durante l’attività dell’automazione, troveremo le email nella sezione Campaigns, nella tab Outbox e quelle già inviate nella tab Sent.

A questo punto l’automazione è pronta e funzionante. Naturalmente, affinché la newsletter venga spedita agli iscritti, deve essere pubblicato un nuovo post sul blog.

Se lavoriamo con WordPress, nel caso in cui si voglia riproporre un post già pubblicato, potrebbe non basta cambiarne la data: dovremo provvedere a mettere in bozza il post iniziale, cambiarne l’url e ripubblicarlo o pianificarlo per far sì che tutto funzioni correttamente.

Con Mailerlite si può creare una newsletter
con i post del blog

In una strategia di content marketing è opportuno ottimizzare tempo e risorse nel processo di creazione e produzione dei contenuti e nella loro distribuzione al nostro pubblico di riferimento (target). Scrivere post per il blog è un impegno che necessita di costanza e dedizione, oltre che di preparazione del contenuto, realizzazione pratica e revisione pre-pubblicazione.

Ottimizzare i processi significa automatizzarli, cioè rendere autonome e automatiche tutte le azioni pratiche, senza doverle compiere manualmente, in modo da risparmiare tempo. Una delle scelte possibili è la creazione di una newsletter con i contenuti del blog, che contribuisce a 3 aspetti utili alla propria strategia comunicativa o promozionale:

  • MARKETING: in base alla nostra strategia e alla tipologia di sito, a partire dalla mail ricevuta, gli utenti potranno interagire tramite i commenti, contattarci o compiere un’azione, come richiedere un preventivo o acquistare un prodotto o un servizio. Ciò dipende, naturalmente, anche dall’intenzione alla base della scrittura del post: possiamo scrivere per informare su un tema, scrivere per intrattenere oppure scrivere per vendere.
  • SEO: la notifica della pubblicazione di un nuovo post sul blog favorisce un immediato traffico di utenti sul sito: è uno dei fattori SEO che contribuisce ad aumentare il ranking del sito (il punteggio che Google assegna a ciascun sito) e di conseguenza ci permette di comparire nelle posizioni più alte della SERP, cioè la pagina dei risultati di ricerca (Search Engine Results Page). Non ultimo, questo aspetto accresce la nostra autorevolezza agli occhi dell’algoritmo del motore di ricerca.
  • BRANDING: inviare un’email ai propri iscritti per aggiornarli della pubblicazione di un nuovo post sul sito contribuisce a mantenere vivo e attivo il proprio brand o il proprio nome nella memoria dei lettori che ci seguono, aumentando la fiducia riposta in noi dalle persone.

Cosa sono i Feed RSS e perché sono utili

Nella pratica, è possibile creare l’automazione della newsletter tramite il feed RSS. Il feed RSS è l’aggregazione dei contenuti che vengono pubblicati su un blog (ciascuno ne possiede uno) e può essere fatta per tipologia: post, commenti, categorie, tag, prodotti dell’e-commerce. Il feed RSS può essere letto attraverso un RSS Reader (come Feedly per esempio) che riunisce in un unico spazio tutti i contenuti dei siti che seguiamo e ci consente di leggere i contenuti senza navigare su ciascun sito.

I software di email marketing, le piattaforme per newsletter e i tool per fare DEM (Direct email Marketing) solitamente offrono la possibilità di creare automazioni per inviare tramite email la notifica di pubblicazione di un post sul blog. Questa email può essere inviata al momento della pubblicazione oppure in una data e un orario a nostra scelta. Il contenuto della mail può contenere l’intero post o solo un estratto che rimandi alla lettura completa sul sito; inoltre, può contenere soltanto l’ultimo post oppure una lista delle pubblicazioni più recenti, secondo la logica che intendiamo adottare.

A questo punto sorgono alcune domande lecite:

  1. Non è meglio far leggere il contenuto sul sito anziché tramite feed RSS o nella casella di posta?
  2. Non è meglio condividere il contenuto sui social anziché tramite email?

La riflessione potrebbe indirizzarsi in questo senso:

  1. Gli aggregatori di Feed RSS non sono conosciuti e utilizzati da tutti, quindi leggere i contenuti nella inbox è senz’altro il modo migliore per far sì che quel contenuto arrivi al lettore, a prescindere dalle visite al sito. Eventualmente, si potrà offrire un estratto e rimandare al sito per la lettura completa, se la nostra strategia è anche favorire la SEO del sito.
  2. I social sono regolati da algoritmi sui quali nessuno ha potere d’intervento e spesso si dimentica – in base alla boutade per cui “Se il servizio è gratis il prodotto sei tu” – che le aziende proprietarie delle piattaforme social media guadagnano sulla pubblicità (advertising o ads), cioè sulle sponsorizzazioni dei contenuti da parte degli utenti paganti verso altri utenti fruitori, mettendo a disposizione i dati e il bacino di persone da cui selezionare il target. Senza investimento di denaro, quindi organicamente, si ha sempre meno visibilità. La distribuzione di una newsletter è molto più diretta e sicura, fermo restando l’utilizzo del mezzo da parte dell’utente che – non dimentichiamolo – dovrebbe aver scelto volontariamente di riceverla, quindi è potenzialmente interessato proprio a noi e ai nostri contenuti.

La newsletter può essere più flessibile, perché può presentare al lettore non solo gli ultimi contenuti pubblicati, ma anche altre informazioni aggiuntive a corollario o per approfondimento.

Creare una newsletter con MailerLite a partire dai feed RSS

Per iniziare, consideriamo che questa funzione è attiva nella versione a pagamento di Mailerlite. Poi,  dobbiamo sapere:

  • Qual è la fonte del Feed RSS, quindi inserire l’URL corretto in MailerLite
  • Qual è la periodicità dell’invio e la cadenza:
    • Invio al momento della pubblicazione;
    • Invio in una data e un orario scelti da noi;
    • Invio con cadenza settimanalmente o mensilmente.

Come inviare automaticamente email dei nuovi post pubblicati sul blog con MailerLite

Nell’area Campaigns c’è il pulsante Create Campaign, accanto al quale c’è il comando per aprire un menu a tendina: l’ultima voce in elenco è RSS campaign

image Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Per connettere il blog dovremo inserire l’URL del feed RSS (solitamente è l’indirizzo del sito web seguito da / feed, quindi per esempio https://www.francescopelliccia.it/feed/) e poi cliccare su Look up.

Poi potremo aggiungere l’oggetto (Subject); il nostro nome per essere un mittente riconoscibile e l’email dalla quale vogliamo che il messaggio sia inviato (campi in Who is it from?); infine la lingua della nostra newsletter (Language) e cliccare sul pulsante Next: RSS Settings.

image 2 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Alla schermata successiva potremmo comporre il nostro Template: nella colonna menu di sinistra basterà selezionare la voce RSS per visualizzare i 3 Template, ovvero i modelli che ci interessano.

image 5 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Selezionando quello preferito avremo già sistemato la parte relativa al contenuto della mail: potremo quindi sistemare le impostazioni relative al blocco dal menu di destra.

image 6 Francesco Pelliccia - Digital Strategist, Copywriter, Web designer, Consulente Consulente di marketing digitale per aziende e professionisti

Se il blog è realizzato con WordPress, dovremo installare il plugin Featured Image in RSS Feed by MailerLite per consentire la visualizzazione delle immagini nella newsletter.

A seguire dovremo dovremo selezionare un Header e un Footer tra i modelli proposti nel menu a sinistra, e potremmo aggiungere qualsiasi altro contenuto ci interessi. Potremo visualizzare l’anteprima della newsletter tramite il pulsante Preview and test e, una volta completate le modifiche, cliccare su Done editing.

A questo punto dovremo selezionare i destinatari dalla schermata Recipients. Infine, rivedere le impostazioni e cliccare su Schedule per avviare l’automazione. Le newsletter saranno inviate automaticamente agli iscritti il giorno scelto all’orario stabilito. Durante l’attività dell’automazione, troveremo le email nella sezione Campaigns, nella tab Outbox e quelle già inviate nella tab Sent.

A questo punto l’automazione è pronta e funzionante. Naturalmente, affinché la newsletter venga spedita agli iscritti, deve essere pubblicato un nuovo post sul blog.

Se lavoriamo con WordPress, nel caso in cui si voglia riproporre un post già pubblicato, potrebbe non basta cambiarne la data: dovremo provvedere a mettere in bozza il post iniziale, cambiarne l’url e ripubblicarlo o pianificarlo per far sì che tutto funzioni correttamente.

© 2020-2022 Francesco Pelliccia
Partita IVA 12432661002